Menu

Al salone del Mobile di Milano presentata la sedia “Tata”.

La sedia: tra tecnologia ed ecosostenibilità.

Se ogni angolo di casa parla di noi, in che modo la sedia ci rappresenta all’interno dei nostri spazi?
Tra design e colori, tra tecnologia ed ecosostenibilità, la sedia ha assunto molteplici funzioni nei modi di vivere la casa, l’ufficio, il contract, il relax.
Le interpretazioni innovative dei classici e proposte moderne che si abbinano a tavoli e  a complementi di arredo.

Intervista Arch. Fabrizio Citton

Qual è stata la vostra proposta al salone del Mobile 2019?

La nostra proposta si chiama sedia “Tata”.
Il progetto di “Tata” per noi è importante perché assorbe tutte le tematiche dell’Azienda.
I pilastri e i concetti fondamentali esprimono potenzialità e tecnologia in primis, la sedia è caratterizzata da particolari investimenti tecnologici sia nell’ambito della plastica polipropilene, sia nell’ambito dell’acciaio con un dipartimento apposito altamente specializzato e informatizzato.

Dal punto di vista del design, qual'è la novità?

Un prodotto che è stato pensato sotto l’aspetto estetico del design, un riconoscimento alla memoria, un prodotto che ricorda le sedie costituite da due pezzi, seduta e schienale.
“Tata” ricorda le sedie del nostro passato, il ricordo e il concetto estetico in connessione con l’aspetto tecnologico.

Tata sviluppa temi di ecosostenibilità con materiali riciclabili?

Si è una sedia che sviluppa temi di sostenibilità, utilizziamo materiali dove il recupero o la riqualificazione sono possibili. Il minor impatto sull’ambiente è uno dei principi della nostra azienda.

In che modo l’azienda è impegnata nel sociale?

La nostra azienda quando sviluppa un prodotto tende a considerare il ritorno nella società, attraverso campagne e investimenti sosteniamo attività sportive e culturali, al fine di potenziare l’offerta educativa ed aggregativa come per esempio, in occasione della mostra da Tiziano a Van Dick a Ca’ Dei Carraresi a Treviso.

Quali sono i colori di tendenza?

Per Tata abbiamo una vasta tipologia di colori, celesti, verdi, rosa cipria, tonalità di rosso, sedie che diventano molto eleganti e discrete.
Nelle nostre case, ogni oggetto ha la sua identità e deve colloquiare insieme ad altri stili, il coordinamento che si viveva anni fa non esiste più.



Commenti disattivati

WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: