Menu

Dal 7 al 15 settembre la terza edizione della Venice Glass Week a Venezia, Murano e Mestre

Nove giorni di eventi, oltre 180 appuntamenti in programma, più di 150 realtà coinvolte: sono i numeri della terza edizione di “The Venice Glass Week”, il festival internazionale dedicato all'arte vetraria in programma dal 7 al 15 settembre a Venezia, Murano e Mestre, promosso dal Comune di Venezia e ideato da Fondazione Musei Civici di Venezia, Fondazione Giorgio Cini - Le Stanze del vetro, Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti e Consorzio Promovetro Murano. L'iniziativa è stata presentata questa mattina nel corso di una conferenza stampa alla quale sono intervenuti, tra gli altri, l'assessore comunale al Turismo, Paola Mar, la direttrice del Museo del Vetro, Chiara Squarcina, il segretario generale della Fondazione Giorgio Cini, Pasquale Gagliardi, il presidente dell'Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti, Gherardo Ortalli, il coordinatore e responsabile del Consorzio Promovetro Murano, Sergio Malara, la presidente del Comitato scientifico, Rosa Barovier Mentasti, e i rappresentanti dei numerosi enti e i soggetti coinvolti.

“La Venice glass week - ha esordito Mar - è un ottimo esempio di come una città riesca a fare sistema. Un format che vede lavorare insieme le maggiori istituzioni della città è un punto di partenza prezioso per confrontarsi e dare vita a nuove iniziative. La sfida del festival è quella di rileggere una tradizione veneziana unica al mondo, quella del vetro, che tutto il mondo ci invidia, non in chiave nostalgica, ma alla luce del presente, per darle nuova vita. Una proposta complessiva e variegata, quella che il festival propone, in grado di soddisfare interessi culturali esigenti e particolari, proponendo eventi diffusi sul territorio che coinvolgono anche la terraferma. Grazie a tutte le persone che hanno collaborato alla sua realizzazione per l’impegno, la capacità e la voglia di dare un’immagine diversa della nostra città”.

Il festival, che prenderà il via venerdì 6 settembre in Campo Santo Stefano con l'evento inaugurale di “The Venice Glass Week HUB”, proporrà numerose iniziative - per la maggior parte a ingresso gratuito - tra mostre, visite guidate, convegni, seminari, premiazioni, proiezioni, attività didattiche, gare podistiche tra le fornaci, feste, e fornaci aperte, che avranno tutte come tema principale il vetro artistico. Tra le novità di quest'anno l'istituzione del “Bonhams Prize for The Venice Glass Week”, un riconoscimento in denaro per il progetto più interessante della Glass week, promosso grazie alla collaborazione con la celebre casa d’aste internazionale Bonhams, la cui premiazione si terrà mercoledì 11 settembre all’Istituto Veneto di Scienze Lettere ed Arti, nella sede di Palazzo Franchetti. A differenza delle precedenti edizioni, inoltre, ai partecipanti è stato richiesto quest’anno di presentare un progetto nuovo, pensato appositamente per The Venice Glass Week. Centinaia sono state le richieste di partecipazione pervenute e selezionate dal comitato scientifico, presieduto dalla storica del vetro veneziana Rosa Barovier Mentasti, e composto quest’anno dai critici e curatori Isabelle Rehier e Jean Blanchaert, dalla giornalista Uta Klotz, direttrice della rivista tedesca Neues Glas e dal docente universitario Marco Zito.

Tra gli eventi promossi dal Comune di Venezia - ha spiegato l’assessore Mar - la mostra collettiva "Vetro comune denominatore”, visitabile dal 13 settembre a Palazzo Da Mula a Murano, in cui il Fotoclub “El grandangolo” di Murano e le due Associazioni “Obiettivo immagine” di Burano e “Marco Polo” di Venezia presenteranno una narrazione per immagini dell’isola di Murano e dell’attività vetraria. A Mestre invece, in collaborazione con il Museo storico del Bottone “Sandro Partesotti” di Padova, sarà proposto un percorso espositivo sul bottone in vetro, con opere realizzate nel tempo a Murano secondo le indicazioni delle case di moda e l’estro dei maestri di fornace, affiancate da alcuni abiti antichi provenienti dalle collezioni del Museo del Costume e della Moda di Venezia. Sempre a Mestre, dal 6 al 15 settembre, le vetrine del centro ospiteranno una selezione di opere in vetro provenienti dal Museo del Vetro di Murano e da collezioni private.

Il Festival si concluderà con il “Murano Glass Weekend”, dal 13 al 15 settembre, con un ricco programma di eventi diffusi in tutta l’isola: fornaci aperte, mostre, visite guidate, incontri, regate, musica, attività ludico didattiche per adulti e bambini, tra cui "Bocca del fuoco", una originale gara podistica notturna organizzata da asd Venezia Runners Atletica Murano per sabato 14 settembre. I partecipanti correranno tra le calli e i ponti di Murano lungo un percorso illuminato da candele, attraversando alcune fornaci del vetro in piena attività.



Commenti disattivati

WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: