Menu

All' arrivo dei primi freddi, iniziamo a disporre nell’ armadio gli indumenti più pesanti, ma spesso ci dimentichiamo di preparare il nostro vestito più prezioso vale a dire la nostra pelle. Labbra e mani sono zone molto sensibili al freddo invernale, vediamo come difenderle al meglio.

FREDDO, RIMEDI PER MANI E LABBRA

Perché il freddo secca la pelle?
Durante il periodo invernale la pelle diventa più secca perché con il freddo diminuisce la produzione di grassi a livello cutaneo, i quali hanno un ruolo fondamentale per mantenere la nostra pelle idratata.  L’ azione barriera creata dai grassi serve a contrastare l’ eccessiva perdita d’ acqua attraverso la pelle, in inverno diminuendo questa protezione la cute sarà fisiologicamente più soggetta a secchezza e screpolature. Il nostro organismo, per proteggersi dal freddo tende a far arrivare più sangue agli organi interni irrorando meno la pelle che si disidrata diventando secca, causando un’occlusione dei pori che rallenta l’eliminazione di scorie e radicali liberi. Le labbra e le mani risultano tra le parti più sensibili al freddo invernale perché continuamente esposte agli agenti atmosferici ed all’aria calda dei riscaldamenti, così come allo smog.  
Labbra e mani sono sensibili per natura
Le labbra sono una parte molto importante del nostro viso, non solo dal punto di vista estetico ma anche funzionale, svolgono un ruolo fondamentale nell' assunzione del cibo e sono il punto di contatto attraverso il quale stabilire una prima relazione con la persona amata. La parte esterna del labbro ha una struttura anatomica diversa dal resto del viso,  per questo tendono a screpolarsi facilmente, in quanto hanno un rivestimento sottile, pochissime ghiandole sebacee e non hanno ghiandole sudoripare, quindi senza film idrolipidico la perdita d’ acqua è molto superiore rispetto al resto del viso.  Attraverso la cute si esprime uno dei nostri sensi: il tatto, esso ci aiuta a percepire tutto ciò che con gli altri sensi non potremmo mai sentire e le mani sono uno tra i nostri migliori biglietti da visita, sempre in bella vista, il freddo purtroppo le mette a dura prova.
Labbra screpolate: scrub, stick e molti altro
>  fare lo scrub sulle labbra: questo serve ad eliminare le antiestetiche pellicine, infatti è consigliato fare uno scrub leggero in modo che i granuli di queste  creme tolgano le cellule morte presenti sulle labbra. In commercio esistono esfolianti specifici per le labbra, ma in alternativa è possibile preparare una versione casalinga usando zucchero e miele. Il composto risulta molto semplice: in un recipiente mescolate un cucchiaino di miele con uno di zucchero, applicateli sulle labbra e massaggiate con movimeti circolari, poi risciacquate con acqua ed asciugate, noterete da subito labbra molto più morbide.
>  applicare un burrocacao senza petrolati: i derivati del petrolio sono grassi che non idratano ma creano una pellicola sulla pelle che occlude i pori e non permette la traspirazione della pelle, con il risultato che le labbra non vengono realmente idratate ma saranno più secche di prima. I derivati vegetali svolgono una vera azione idratante ed emoliente sulle screpolature come ad esempio: il burro di karitè, l' olio d'argan, l' aloe, la cera d' api e l'olio di cocco
>  mai leccarsi le labbra:  Può sembrare un controsenso ma, in realtà, bagnare le labbra non fa altro che asciugarle perchè la saliva contiene enzimi che seccano e irritano la pelle delle labbra
Mani morbide anche sotto zero
> lavare le mani nel modo corretto: è consigliato usare un detergente che deterga la pelle senza sgrassarla troppo, in modo da non andare ad alterare lo strato lipidico che protegge la nostra pelle e la mantiene naturalmente idratata, i saponi migliori sono arricchiti con sostanze vegetali idratanti che in questo modo verranno assorbite dalle mani ogni volta che verranno lavate. E' fondamentale evitare l' acqua calda perché  tende a sciogliere il sebo (grasso della pelle) che la protegge dalla secchezza, è dunque consigliabile usare acqua tiepida o comunque di non superare i 36-37 gradi di temperatura.
> fare lo scrub 1 volta a settimana: è importante rimuovere le cellule morte dalla pelle delle nostre mani attraverso l’ applicazione di creme con all’ interno granuli che esfoliano la cute favorendo la penetrazione delle creme idratanti applicate successivamente, rendendo inoltre la pelle più liscia e luminosa
> applicare creme di notte e fare impacchi : durante la giornata è di fondamentale importanza applicare cosmetici nutrienti per le mani, specialmente la notte, infatti prima di andare a dormire è una buona abitudine avere sul comodino una crema per le mani, ricca di componenti vegetali ad azione idratante. Se la pelle si presenta sempre molto secca è possibile creare degli impacchi aggiungendo alla crema idratante un olio vegetale ( ad esempio l’ olio d’ oliva) e poi indossarvi un paio di guanti senza polvere come quelli in nitrile, l' impacco andrà tenuto in posa per 20 minuti. Il guanto andrà ad aumentare la temperatura tra la pelle ed i prodotti cosmetici che sono stati applicati, in modo da dilatare il follicolo della pelle e migliorare la penetrazione delle sostanze idratanti, questo impacco risulta efficace per migliorare la disidratazione ed è semplice da eseguire anche a casa


Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked as *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: