Menu

La cellulite è uno dei problemi che più affligge noi donne, incluse le bellissime dive. Tra i trattamenti estetici, i massaggi endodermici sono fra i più diffusi ed efficaci, vediamo allora cosa sono e come eseguirli al meglio.

GAMBE E CELLULITE, PROVA IL MASSAGGIO ENDODERMICO

IL MASSAGGIO ENDODERMICO NASCE NEGLI ANNI 70
Il massaggio endodermico nasce inizialmente negli anni’70 come tecnica cutanea di natura fisioterapica per il trattamento dei tessuti danneggiati, durante la sua creazione si pensò che per il fisioterapista sarebbe stato utile meccanizzare e automatizzare il suo gesto manuale, così si crearono delle apparecchiature che solo successivamente sono state introdotte nell’ambito dell’estetica.
PERCHÉ SI FORMA LA CELLULITE?
La cellulite é un’alterazione del tessuto adiposo sottocutaneo ed é considerata una vera e propria patologia. É un problema che interessa il 90% delle donne ed ha cause genetiche ed ormonali, infatti gli ormoni anticoncezionali hanno un’influenza peggiorativa. Nei meccanismi di origine della cellulite, si evidenzia una profonda modificazione della circolazione sanguigna a livello dei capillari del derma, essa provoca la fuoriuscita di liquido tra le cellule del tessuto adiposo. L’ edema é aggravato dall’ accumulo di sostanze grasse, responsabili della formazione di cuscinetti e noduli dolorosi.
LA CELLULITE ED IL MASSAGGIO ENDODERMICO
La parola endodermico indica le due caratteristiche principali di questo massaggio, infatti si definisce in tal modo, perché a differenza di altre metodiche la pelle viene massaggiata dall’ interno ed in modo dermico, cioé viene trattato sia il derma che lo strato adiposo sottocutaneo, la zona più profonda della nostra cute dove si trova il grasso e si forma la cellulite. L’ apparecchiatura, si compone di due rulli in acciaio che si muovono aspirando la pelle e massaggiandola dolcemente ma in profondità, ecco perché questo trattamento viene ad oggi usato per migliorare efficacemente tutti gli inestetismi della cellulite e specialmente levigare l’aspetto della cosidetta “cute a materasso”. Durante la seduta, la pelle viene aspirata insieme ad uno scollamento dei tessuti creato dai rulli. L’azione vacum ossia di aspirazione serve per riattivare in profondità la microcircolazione, migliorando sia l’ossigenazione che il drenaggio di tossine e liquidi in eccesso, aiutando l’elasticità della pelle e la redistribuzione in modo uniforme delle cellule adipose.
IL MASSAGGIO PUOI FARLO ANCHE CON LA TUTA…
In quasi tutti i trattamenti estetici è richiesto al cliente di spogliarsi e di rimanere soltanto con gli slip, però questo genera spesso vergogna, disagio e talvolta alcune persone decidono addirittura di rinunciarvi proprio per l’idea di doversi spogliare davanti all’ estetista.
Il massaggio endodermico si esegue con apparecchiature dove sia le donne che gli uomini possono restare comodamente con la propria biancheria intima ed indossare una comoda tuta in lycra che aiuterà lo scorrimento dei rulli senza applicare nessun olio sulla pelle, rendendo questo trattamento adatto alle persone che hanno allergie a vari cosmetici ma anche a coloro che non sopportano la sensazione di avere untuosità sulla cute.
QUANTO TEMPO?
Il massaggio endodermico agisce in profondità e risulta efficace già in soli 35 minuti, infatti il tempo del trattamento varia in base alla stimolazione che si desidera ottenere. Dopo aver valutato le problematiche della pelle, si decide la frequenza del trattamento, creando un programma personalizzato. Solitamente, si hanno validi risultati svolgendo regolarmente una o due sedute a settimana.



Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked as *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: