Menu

Venerdì 7 - Sabato 8 giugno nel centro storico di Udine

LA 6° EDIZIONE DE LA NOTTE DEI LETTORI

Tutto pronto per la sesta edizione del grande evento che proporrà una sessantina di appuntamenti da scoprire in 14 stazioni della lettura

13 librerie protagoniste, oltre 50 collaborazioni e la straordinaria partecipazione di Umberto Guidoni, Umberto Orsini, Matteo Caccia, Roy Paci

Dopo la rassegna “Aspettando La Notte dei Lettori” che ha visto la realizzazione di tre eventi all’interno del Festival vicino/lontano - Premio Terzani e gli appuntamenti di “Leonardo: sei gradi di separazione” in cinque località della regione, arriva il momento di inaugurare la 6° edizione de La Notte dei Lettori. È tutto pronto, infatti, per l'evento dedicato alla lettura, alle librerie e ai libri, in programma a Udine venerdì 7 e sabato 8 giugno. Tantissimi gli appuntamenti in calendario per un viaggio lungo due giorni tra le pagine, le storie e l'immaginazione, che raggiungeranno 14 stazioni della città.

La Notte dei Lettori, nata da un’idea del Comune di Udine con le librerie cittadine, curata da Bottega Errante in collaborazione con l’Amministrazione Comunale e con il contributo della Regione Friuli Venezia Giulia, proporrà mostre, dialoghi e letture, cene e colazioni letterarie, workshop e giochi, musica, danza e teatro, organizzati in un centro storico per l’occasione chiuso al traffico, in cui i lettori grandi e piccini potranno godersi una città lenta, dove fermarsi ad ascoltare parole, chiacchierare attorno a un libro o un autore, leggere un brano che ha emozionato.

«La sesta edizione de La Notte dei Lettori – sottolinea il direttore artistico del festival, Mauro Daltin – punta con maggiore forza sul carattere intergenerazionale del Festival. È su questo aspetto che vogliamo concentrarci in questo 2019: la lettura come elemento che unisce generazioni diverse, che le mette a confronto, le interseca. Ci sono stazioni dedicate in toto ai più piccoli, come quella dei Giardini del Torso, o librerie che organizzano eventi per ragazzi e adolescenti. Abbiamo invitato ospiti con lunghe carriere alle spalle ma anche giovani voci che possono raccontare il loro amore per la lettura o personaggi non strettamente legati al mondo del libro, ma che abbracciano altre discipline della conoscenza e altri pubblici. Abbiamo l'ambizione di costruire un programma inclusivo, che non escluda i non lettori o coloro che non hanno una confidenza quotidiana con l'atto della lettura e con le parole scritte. Al contrario: l'obiettivo è attirare persone di ambiti diversi, creare comunità trasversali e interdisciplinari. Pensiamo sia questa una delle missioni fondamentali per un appuntamento nato dal basso, da una condivisione fra tutti gli attori protagonisti del mondo del libro, dal confronto con istituzioni, librerie, biblioteche. E soprattutto dall'incontro con i lettori in due giorni di festa, racconto e ascolto».

«È veramente bello - aggiunge l’Assessore alla Cultura e Progetti Europei Fabrizio Cigolot - vedere un’intera città che si unisce per due giornate attorno al proprio amore per la lettura. Gli udinesi sono da sempre dei grandi lettori, ottimi acquirenti e fedeli frequentatori delle tante librerie cittadine che, in occasione di questa importante due giorni, diventeranno veri e propri punti di riferimento e di ritrovo per gli appassionati di libri di ogni età. Ma l’obiettivo dell’iniziativa, oltre a quello di offrire ai lettori più consumati un’ampia varietà di presentazioni, conferenze e suggestioni, è quello di far appassionare alla lettura i più piccoli, facendo loro capire che un libro è capace di farci vivere avventure straordinarie, chiedendoci in cambio non fatica ma attenzione, tempo e capacità di abbandonarci al flusso delle sue pagine. In questo senso La Notte dei Lettori diventa un’occasione per gettare i semi di una passione che durerà per tutta la vita».

Per il terzo anno, ad aprire il programma de La Notte dei Lettori sarà, venerdì 7 (a partire dalle 9), “Leggere fa bene alla salute. Cominciare da piccoli per non smettere mai”, presso la Sala Corgnali della Biblioteca Civica “Joppi” - Sezione Moderna (in Riva Bartolini), tavola rotonda in cui riflettere sull’importanza della lettura nei primi anni di vita. Il giornalista Stefano Zucchini modererà i diversi punti di vista di Davide Zoletto (professore associato di Pedagogia Generale e Sociale presso l'Università degli Studi di Udine), Alessandra Dugan (consulente editoriale Edizioni EL/ Einaudi Ragazzi/Emme Edizioni), Progetto LeggiAMO 0-18 (Regione Friuli Venezia Giulia).

Il programma de La Notte dei Lettori prevederà un primo appuntamento goloso già durante la mattina del venerdì (alle 10), alla Pasticceria Galimberti, con “Aforismi al cioccolato” (Stazione via Gemona). Nel pomeriggio del venerdì (dalle 16 alle 18), le occasioni di partecipare alla Notte si moltiplicheranno e raggiungeranno le librerie. Dalla possibilità di diventare librai per un’ora alla Libreria Moderna Udinese (Stazione Via Cavour) all’incontro “Gioielli e legature” alla Gioielleria Nelloro (Stazione Via Gemona) fino alla fortunata occasione di ascoltare la maratona di lettura de “Il piccolo principe” nelle lingue del mondo e di assistere alla presentazione di “Piccole biblioteche in lingua araba” alla Biblioteca Civica, Sezione Ragazzi (Stazione Riva Bartolini). Inoltre, si potrà viaggiare all’interno dell’universo dello sciamanesimo tra musica e poesia alla Libreria Mondadori/Mondolibri (Stazione Piazza Venerio). Alle 17:30 alla Stazione Loggia del Lionello ci sarà l’evento speciale per l’apertura della 6°edizione assieme a Umberto Guidoni e Stefano Zucchini. Uno dei più grandi astronauti italiani, il primo europeo a visitare la Stazione Spaziale Internazionale, divulgatore scientifico e scrittore per grandi e piccoli, racconterà la relazione fra spazio e libri, fra letteratura e scienza, e ci svelerà i suoi libri del cuore e quelli da leggere assolutamente in assenza di qualsiasi gravità. A seguire, alle 18:30, ci si potrà destreggiare tra Mozart e i suoi monologhi epistolari di un amore alla Libreria Friuli (Stazione Largo del Pecile), cocktail in nome della rosa assaggiando il martini di Umberto Eco al Caffè Buondì (Stazione Via Gemona) e sfide a colpi di Haiku alla Libreria Martincigh (Stazione Via Gemona). Alle 19, all’interno della splendida cornice della Loggia del Lionello, partenza della mitica Caccia al tesoro (sezione adulti), le cui premiazioni avverranno alle 20:30. In serata (a partire dalle 19:30) ci sarà la possibilità di partecipare al viaggio immaginario in un Friuli magico alla Libreria Mondadori/Mondo Libri (Stazione Piazza Venerio) e di assistere al reading collettivo su testi di Emily Dickinson, Federico García Lorca, Umberto Saba, Dario Bellezza, Saffo. Voci di Alice De Candia, Arianna Zingale, Elena Breda, evento a cura di AEGEE e Università degli Studi di Udine, al Chiostro di Santa Lucia (Stazione Via Mantica).

Tra le conferme di questa 6°edizione, in collaborazione con il CSS Teatro stabile di innovazione del Friuli Venezia Giulia, ci sarà la nuova incredibile notte da vivere interamente alla Stazione Teatro Palamostre (a partire dalle 21 di venerdì 7 giugno fino all’alba di sabato 8 giugno). Ad aprire la notte in teatro sarà l’incontro “Sold out” con Umberto Orsini. In un dialogo con la scrittrice e giornalista Elena Commessatti, Orsini rimetterà in ordine le tessere della propria storia. Il romanzo di una vita, tra incontri indimenticabili, colpi di fortuna, delusioni, le difficoltà che precedono i successi. A seguire, dalle 23 all’1, i lettori sono invitati a portare con sé le pagine dai libri, storie e biografie che resteranno per sempre impresse nella loro memoria. Quattro gruppi di lettura abiteranno con i loro reading quattro postazioni all’interno e all’esterno del teatro. Dall’1 alle 2 ci sarà una pausa in musica per un doppio tributo che incrocia i testi e le composizioni intime e lucide della cantautrice canadese Joni Mitchell, sempre in esplorazione fra sound folk e jazz, a quelle dell’icona del grunge, Kurt Cobain, leader dei Nirvana, a 25 anni dalla sua scomparsa. Sul palco si scatenerà l’energia contagiosa dell’Udine Jazz Collective, l'ensemble dei giovani musicisti e cantanti del Dipartimento di Jazz del Conservatorio Jacopo Tomadini di Udine. Dopo un break, dalle 2 alle 2:30, al Blubar per ricaricare le energie, la Sala Carmelo Bene del Teatro Palamostre accoglierà gli spettatori che desidereranno prendersi una pausa e riposarsi per un po’, distesi su comodi lettini. Ad aspettarli però ci saranno pagine di racconti… di paura! Dalle 3:30 alle 4:30 i lettori potranno regalare un libro al book crossing di Se una notte in teatro. Alle 5, invece, colazione letteraria, a cura di Blubar, con cornetto e caffè per tutti i sopravvissuti. Ad accompagnarci fra le varie stazioni, in questo viaggio lungo una notte, Martina Riva e Claudio Moretti.

Ritornerà anche la Stazione Giardini del Torso dedicata ai lettori più piccoli. Sabato 8 giugno, a partire dalle 10, ci saranno un accampamento per lettori appassionati (a cura di Damatrà, in collaborazione con la Sezione Ragazzi della biblioteca civica Joppi e le scuole primarie della città coinvolte nel programma regionale di promozione della lettura LeggiAMO 0-18 FVG), un autobus di libri in viaggio lungo la rotta balcanica (a cura dell’Associazione La Carovana Artistica, in collaborazione con le Librerie in Comune), un pic-nic con libro per tutti (a cura di Damatrà), il gioco dell’oca intelligente (a cura della Libreria Moderna), e laboratori in cui un realizzare un libro che si accenderà di notte (a cura di Damatrà). Inoltre, per tutta la giornata potrete sfogliare, pensare e leggere negli angoli di lettura allestiti. Ci saranno le mostre Book Bus con libri e fotografie dai viaggi della biblioteca viaggiante lungo la rotta Balcanica e la Piccola Biblioteca in Lingua Araba, con libri che vengono da lontano per avvicinarci un po’. In caso di maltempo, gli eventi verranno annullati.

Il viaggio avventuroso nel mondo del libro ripartirà, invece, già dalla mattina di sabato 8 giugno, dal Caffè dei Libri, con il brunch letterario “To eat or not to eat” (Stazione via Poscolle) e dalla Loggia del Lionello con la partenza della passeggiata nella Udine letteraria in cui Paolo Medeossi e Elena Commessatti ci condurranno in una camminata alla scoperta dei luoghi della Udine dei libri, degli scrittori, dei lettori. Alle 11 alla Libreria Mondadori/Mondolibri si viaggerà dal fumetto “Rollegirl” fino alla realtà friulana delle Banshees Roller Derby Udine (Stazione Piazza Venerio). Alle 11:30 Fausto Biloslavo e Agostino Maio rifletteranno sul racconto dei reporter di guerra, sui libri fondamentali per un grande inviato e su come sono stati narrati i grandi eventi che hanno cambiato il corso della storia (Stazione Loggia del Lionello). Nel pomeriggio (alle 15:00) alla Stazione Loggia del Lionello partirà la mitica caccia al tesoro dedicata ai ragazzi (premiazione alle 16:30); alla Liberia Mondadori/Mondo Libri (Stazione di Piazza Venerio) andrà in scena una rivisitazione dei giochi da tavolo più amati a tema fantasy. Alla Libreria Feltrinelli, alle 16:30, ci sarà un incontro dedicato ai genitori per comprendere come entrare in relazione con il bambino attraverso l’uso delle storie (Stazione Galleria Bardelli); alla Libreria Friuli, dalle 17, si rifletterà su come leggere il senso della vita con l’autore Guido Tonizzo e con la musica degli Invisible Wave (Stazione Largo del Pecile); in Biblioteca Civica, Sezione Ragazzi il gruppo di lettura al femminile Librandoci farà una dedica a Dacia Maraini (Stazione Riva Bartolini); alle 17 alla Libreria Giunti si potrà partecipare alle letture sulle emozioni con attività per bambini dai 4 agli 8 anni (Stazione Via Vittorio Veneto) e alle 17:30 si potrà, invece, assistere alle favole della buona notte alla Città del Sole (Stazione Via Gemona); alle 17:30 alla Libreria Tarantola ricette e cucine verranno raccontate dalla penna di Caterina Stiffoni e dalle immagini del fotografo Gianni Berengo Gardin che allestirà una piccola mostra (Stazione Via Vittorio Veneto). Alle 18, alla Loggia del Lionello, si potrà riflettere assieme a Marko Kravos, Michele Obit, Maurizio Mattiuzza, nell’incontro a cura del Circolo di cultura sloveno Ivan Trinko, sui cambiamenti significativi che hanno contraddistinto una frontiera. Alla Libreria Moderna il gruppo di francese dell’Università della LiberEtà renderà omaggio all’artista Berthe Morisot, unica donna del gruppo dei pittori impressionisti francesi (Stazione Via Cavour). Alle 18:30 alla Biblioteca Dell’Africa andranno in scena letture, musiche e video sulle parole di Gingsberg, Burroughs, Kerouac (Stazione Borgo Stazione), alla Libreria Martincigh si potrà incontrare Roberto Flego, appassionato cultore della memoria letteraria triestina (Stazione Via Gemona) e alla Libreria Einaudi si giocherà a rimescolare 10 classici di ogni tempo (Stazione Via Vittorio Veneto). Alle 19, alla Libreria Friuli, Daniele Benvenuto rileggerà le stelle del cinema (Stazione Largo del Pecile), al Caffè Caucigh si potranno assaggiare le polpette al pomodoro di Umberto Saba (Stazione Via Gemona) e in Biblioteca Joppi - Sezione Ragazzi ci saranno letture a bassa voce e a lume di candela per prepararsi alla nanna, mentre in Sezione Moderna (Stazione Riva Bartolini) ci sarà l’appuntamento con Book Jam: prove tecniche per un reading estemporaneo a cura di Nicoletta Oscuro, Hugo Samek e Matteo Sgobino, con la partecipazione dei lettori della biblioteca. Sempre alle 19, alla Stazione Loggia del Lionello, Matteo Caccia, l’uomo che ogni giorno racconta a Pascal su Radio 2 le storie di tutti noi, per la prima volta, in un dialogo con Alessandro Venier, si racconterà e ci svelerà i libri del suo cuore, quelli che hanno segnato la sua vita, i personaggi amati e gli autori da consigliare assolutamente. Dalle 20 si alterneranno, alla Libreria Feltrinelli, storie e racconti di friulani che hanno lasciato il loro paese per andare oltre oceano, a cura dell’associazione Culturale Teatro Tutto Tondo di Buttrio (Stazione Galleria Bardelli), al Bar “Al Vecchio Tram”, la nuova tappa del Juke Box Letterario con Paolo Patui, Paolo Medeossi e Angelo Floramo (Stazione Piazza Garibaldi) e, all’Osteria a La Nicchia, la possibilità di cenare assieme alle raffinatezze culinarie di Grazia Deledda. Alle 20:30, al Caffè dei Libri , si potrà scegliere una lettura con drink di accompagnamento, a cura degli attori di “Ragazzi che spettacolo” (Stazione Via Poscolle) e assistere, alla Stazione Largo Ospedale Vecchio, alle scorribande irregolari tra genesi, scrittura e fortune del capolavoro Frankenstein di Mary Shelley, a cura di Paola Bonesi con gli allievi del 3° corso della Civica Accademia d’Arte Drammatica Nico Pepe: Sara Baldassarre, Francesca Boldrin, Letizia Buchini, Emanuele Caporale, Filippo Capparella, Matteo Ciccioli, Dario Di Carlo, Francesco Garuti, Maria Marra, Gloria Romanin, Filippo Tampieri. Allo stesso orario, alla Stazione Loggia del Lionello, si potrà riflettere su voci e parole per una nuova poesia civile assieme ai poeti Riccardo Olivieri e Maurizio Mattiuzza e, alla Libreria Tarantola, si potrà approfondire, seguendo la figura mitologica della dea Athena, il rapporto tra il rispetto di se stessi e il rispetto dell’Altro, assieme agli psicoterapeuti Giusy Guarino e Carlo Conti con analisi iconografica di Chiara Filipponi. Ritornerà, a grande richiesta, alla Libreria Moderna Udinese (Stazione Via Cavour) l’amato appuntamento di “Letti di Notte 5.0” (ore 21). Alla Libreria Martincigh i poeti Roberto Cescon, Francesco Tomada, Christian Sinicco, Daniele Orso, Adriano Cataldo incontreranno il pubblico in un evento, a cura di Carlo Selan e Manuel Marrese, con musica di Eleonora Pitis e installazione artistica Radicamenti di Silvia Braida. Alla Stazione Loggia del Lionello, in collaborazione con Radio Onde Furlane, i sei finalisti del contest “La radio dei lettori” si sfideranno live; sarà il pubblico a decidere qual è la migliore voce (ore 21:30). Gran finale alla Stazione Loggia del Lionello (ore 23), con l’evento di chiusura de La Notte dei Lettori, in cui il compositore e cantautore Roy Paci dialogherà con Anna Dazzan. Un viaggio tra le letture che hanno alimentato la sua evoluzione artistica e musicale, scandendo i passi della sua vita.

Tutte le informazioni riguardanti il programma possono essere consultate sul sito www.lanottedeilettori.it e sulla pagina Facebook (www.facebook.com/lanottedeilettori/). In caso di pioggia le iniziative si svolgeranno all'interno delle librerie o sotto i portici.

I partner del progetto sono Comune di Cervignano del Friuli, Comune di Latisana, Comune di Pasian di Prato, Comune di Udine, CSS Teatro stabile di innovazione del Friuli Venezia Giulia, Associazione culturale LeggerMente, Associazione culturale vicino/lontano, Associazione Librerie in Comune, Caffè letterario Codroipese, Circolo di cultura slovena Ivan Trinko.

Durante La Notte dei Lettori sarà attivo anche un infopoint sotto la Loggia del Lionello. Per iscriversi, inoltre, alla caccia al tesoro libraria è possibile inviare una email all'indirizzo cacciaaltesoro_udine@libero.it o contattare Remo alla Libreria Moderna in via Cavour. Per iscriversi alla tavola rotonda “Leggere fa bene alla salute” è necessario inviare una mail a convegno@lanottedeilettori.it. Per diventare protagonista di “Se una notte in teatro un lettore” si può scrivere a info@lanottedeilettori.it o a comunicazione@cssudine.it



Commenti disattivati

WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: