Menu

41 sono i nuovi artisti annunciati per il Festival che si svolgerà al Parco San Giuliano di Mestre - Venezia, dal 12 al 14 luglio. Home Venice ha tutte le carte per cambiare per sempre le sorti dell’eventistica in Italia grazie al suo mood internazionale. Un’esperienza unica, il meglio della musica a Venezia

HOME VENICE FESTIVAL: IL PALINSESTO ARTISTICO CONTINUA A PRENDERE FORMA CON MOODYMANN, SICK LUKE, SIDE BABY, ENSI, MASSIMO PERICOLO E MOLTI ALTRI

Home Venice Festival, l’innovativo festival che dal 12 al 14 luglio animerà il Parco San Giuliano di Mestre con gli artisti più acclamati e di tendenza a livello globale, è pronto a svelare gli ultimi protagonisti di questo unico evento di questa portata in Italia. Home Venice Festival, infatti, si è proposto sin dall’inizio come il portavoce del cambiamento socioculturale che sta investendo il nostro tempo, per tracciare una nuova direzione e un nuovo modo di concepire e vivere l’esperienza ”festival” nel nostro Bel Paese. Gli organizzatori: “L’obiettivo è far vivere al nostro pubblico un’esperienza unica, da “once in a lifetime, portando nella città di Venezia il meglio della musica mondiale”.

Fino ad ora gli artisti annunciati sono del calibro di Aphex Twin, Paul Kalkbrenner, LP, Editors, Mura Masa, Young Thug, Pusha T, Modeselektor, Jon Hopkins, Rival Sons, Adam Beyer e The Vaccines. Mentre dal fronte “made in Italy”, l’eccellenza è rappresentata da Gazzelle, Alborosie, Gué Pequeno, Tedua, Franco126, Boomdabash, Anastasio, Canova, Noyz Narcos, Mellow Mood, Christian Effe, Elettra Lamborghini, Spiller e Furio e gli Ska-J.

Ora quindi è arrivato il momento di scoprire gli altri grandi protagonisti di questa svolta storica firmata Home.

Venerdì 12 luglio a stupire sarà l’eccentrico producer e dj Kenny Dixon Jr. aka Moodymann. Diventato negli anni uno dei rappresentanti della musica techno di Detroit per eccellenza, Moodymann è fondatore della KDJ Records. Unisce all'abilità nelle performance da dj il talento nel ruolo di produttore, con la sua capacità di fondere i diversi generi, tra cui house, jazz, soul, funky e tanto altro.

E ancora venerdì, assisteremo alle esibizioni di Masamasa, The Lafontaines, Mox, The Ramona Flowers, Angelica, Bartolini, Liede, Sunday Morning, Machweo, Andrea Van Cleef e Diego Deadman Potron.

Sabato 13 luglio a surriscaldare l’atmosfera già dal pomeriggio ci pensa Speranza, il volto nuovo della scena rap Campana. Nato e cresciuto tra Francia e Caserta ha portando una mentalità francese nel rap, conquistando l’ammirazione di molti rapper italiani. Ha debuttato con successo nel 2018 con il pezzo a "Chiavt A Mammt”, il cui video su YouTube ha superato un milione di visualizzazioni. "Chiavt A Mammt”, “Givova”, Spall a sott” e l’ultimo “Manfredi” sono solo alcune delle canzoni che stanno facendo di Speranza uno dei protagonisti della scena rap italiana. A seguire, la grande rivelazione del rap italiano, Massimo Pericolo, nome d’arte di Alessandro Vanetti. Classe 1992  ha cominciato ad ottenere consensi dal pubblico e dai colleghi rapper affermati dopo l’uscita dei video “7 miliardi" e "Sabbie d'oro", singoli che hanno anticipato l’album d’esordio "Scialla semper", prodotto da Crookers e Nic Sarno e pubblicato in aprile. A maggio il giovane rapper partirà per un tour estivo che lo vedrà far tappa anche all’Home Venice.  E ancora, sugli altri palchi a rotazione vedremo anche Ensi, Ruthanne, Legno, Dola, Tersø, Cara Calma, Elasi, Chili Giaguaro, Verano, Uccelli e Helly.

Domenica 14 luglio, dopo la trasgressiva Elettra Lamborghini, arriva Side Baby, l’ex membro della Dark Polo Gang, una delle realtà più discusse e di successo del panorama rap e trap italiano. "Non sei capace" è il suo nuovo singolo che anticipa l'album solista in uscita per il 2020 per Island Record (Universal). Un pezzo che arriva dopo lo street single “Medicine” e il ritorno di “Nuvola” in coppia con DrefGold che porta sempre la firma dell’amico Sick Luke, unico ad essergli rimasto a fianco dopo aver lasciato la band e che si esibirà sul palco di Home Venice Festival subito dopo di lui. Sick Luke, pseudonimo di Luca Antonio Barker Monachetti (Londra, 17 agosto 1994), è un produttore discografico e rapper italiano. Quest’anno l’annuncio della svolta solista. Come producer, Sick Luke ha prodotto basi per numerosissimi rapper americani e italiani, tra cui Sfera Ebbasta, Guè Pequeno, Emis Killa, Marracash e Fabri Fibra. Attualmente sta lavorando al suo prossimo album in collaborazione con la cantante Marina per un progetto di coppia inedito nel panorama musicale italiano.

Ma non finisce qui. A fianco di questi grandi nomi, la line up di Home Venice Festival domenica si arricchisce con molti altri artisti e band straordinarie, come il duo elettronico Ackeejuice Rockers, Priestess, Venerus, Husky Loops, Megha, Edo Ferragamo, Fadi, Vettori, Eugenia Post Meridiem, Twee, Jesse The Faccio, Phill Reynolds, Holograph e Ties.

La kermesse veneziana aprirà tutti i tre giorni alle ore 12, i concerti al mainstage dureranno fino a mezzanotte, mentre sugli altri palchi la musica continuerà fino le ore 3.

 



Commenti disattivati

WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: