Menu

Sabato 18 e domenica 19 maggio al Toniolo va in scena la Big Vocal Orchestra per il Burkina Faso

Le 250 voci della Big Vocal Orchestra, per la prima volta sul palco del Teatro Toniolo di Mestre, saranno protagoniste di due appuntamenti musicali, sabato 18 maggio alle 21 e domenica 19 maggio alle 17, che andranno a sostenere i bambini del Burkina Faso e i progetti dell'associazione Mk Onlus in quel territorio.
Il ricavato dalla vendita dei biglietti dei due concerti, organizzati dall'associazione "I Lions italiani contro le malattie killer dei bambini - MK Onlus", sarà impiegato per sostenere un progetto di miglioramento della qualità e della quantità della produzione agricola di ortaggi in alcuni comuni della regione centro-occidentale del Burkina Faso.
La Big Vocal Orchestra, formazione corale veneziana più numerosa d'Italia con le sue più di 250 voci, è diretta da Marco Toso Borella, artista poliedrico che spazia i suoi interessi dalla scrittura, alla musica, all’arte vetraria. Il gruppo si distingue per la particolarità delle sue esibizioni, nelle quali la potenza delle voci si esprime ora attraverso brani dal forte impatto emotivo, come gli spiritual, ora attraverso notissime melodie tratte da celebri musical, capolavori del rock e del pop, dai Queen agli Abba a Simon & Garfunkel. Accompagnato nell'introspezione dei brani da una voce narrante, lo spettatore è coinvolto anche da spettacolari effetti video e luci, che trasformano il concerto in uno spettacolo unico.
A curare la direzione artistica del progetto insieme a Marco Toso Borella è Cristina Pustetto, per la regia e l’organizzazione degli spettacoli e di tutta l’attività dell’associazione culturale Penelope che gestisce le formazioni corali dei Vocal Skyline e della Big Vocal Orchestra. Il coordinamento musicale è del pianista Giacomo Franzoso. Ad accompagnare il coro, le voci soliste di Francesca Bellemo e Betty Sfriso.



Commenti disattivati

WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: