Menu

Davide Zanotti: «Abbiamo anche provato a spostare l’orario di partenza, ma la pioggia e il vento non ci hanno dato tregua».

Condizioni meteo proibitive, la Trentapassi Vertical e la Skyrace non sono partite.

A Marone, sulle sponde del Lago d’Iseo, domenica mattina sarebbero dovute partire la Vertical Race e la Skyrace, purtroppo le condizioni meteo che hanno interessato la cima della Trentapassi e le montagne circostanti non hanno permesso il regolare svolgimento delle gare.
«All’alba avevamo deciso - ha detto Davide Zanotti, coordinatore della manifestazione - di posticipare le partenze delle gare, e di cambiare i percorsi, i radar meteo davano, in tarda mattinata, un lieve miglioramento delle condizioni. Purtroppo la situazione è ulteriormente peggiorata e non abbiamo potuto prendere altre decisioni se non quella di annullare le due gare».
«Le condizioni in quota, - ha continuato Zanotti - nonostante avessimo portato i percorsi a quote più basse erano proibitive e non avrebbero garantito la sicurezza né degli atleti né dei numerosi volontari dislocati lungo i sentieri. Prima di annullare la gara ci siamo confrontati con il responsabile del tracciato, la guida alpina Roberto Parolari, il quale aveva convenuto con noi che le condizioni erano troppo al limite. Inoltre avevamo avuto anche la conferma che l’elicottero non avrebbe potuto volare in caso di necessità. Valutato tutti questi elementi abbiamo deciso a malincuore di annullare le gare. Dispiace, ma è stato giusto così, la sicurezza prima di tutto».



Commenti disattivati

WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: