Menu

vivaldi è tra i selezionati al concorso

code vs human, il videoclip di tommaso Vivaldi, sarà esposto alla biennale di venezia, al centro culturale candiani

Code vs Human di Tommaso Vivaldi, videoclip del brano omonimo del cd Apocalypse, sarà tra le opere esposte alla mostra “Artefici del nostro tempo”, in programma a Venezia, Biennale Arte 2019, al Centro Culturale Candiani dal 14 giugno al 1° settembre.
Vivaldi, compositore, musicista e sassofonista milanese, è tra i dieci finalisti selezionati nella categoria “videoclip” al concorso bandito da Biennale 2019 questa primavera. Il concorso era rivolto ad artisti tra i 18 e i 35 anni, che avessero un’opera inedita, con tematiche attinenti all’attualità del tempo che stiamo vivendo. “Artefici del nostro tempo” si ispira alla contemporaneità, in linea con il titolo di Biennale Arte 2019, “May you live in interesting time”. Molti i generi artistici ammessi al concorso: fotografia, pittura, poesia visiva, street art, videoclip musicali.
Code vs Human è un brano clou nella narrazione di Apocalypse. In Apocalypse, Vivaldi ha immaginato un’utopia negativa, una “fine del mondo”, che va attraversata fino in fondo prima di pensare a una rinascita. In Code vs Human, la tecnologia ha soverchiato l’uomo: totalmente dipendente da Internet, egli è oramai incapace di assaporare il gusto naturale della vita.
Nel brano, Vivaldi applica il suo stile personale, un cross over tra classica, rock e contemporanea, insistendo volutamente sulla musica elettronica. La regia del videoclip, a cura di Tommaso Vivaldi, ha inserito le figure del soggetto, con la camicia di forza, a cui sono stati tolti i social network e del medico chirurgo, che ingaggia senza successo una sorta di esorcismo moderno contro gli algoritmi.

Code vs Human sarà esposto alla mostra “Artefici del nostro tempo”, a Venezia, Biennale Arte 2019, dal 14 giugno al 1° settembre, presso il Centro Culturale Candiani.

 

TOMMASO VIVALDI

Tommaso Vivaldi, classe 1989, suona il piano da quando aveva 6 anni e il sax da quando ne aveva 14. Ha studiato al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano e seguito corsi di perfezionamento con Marco Bontempo, Eugene Rousseau, Jean Marie Londeix e ancora Rosario Giuliani, Maurizio Giammarco, Mario Marzi, Daniele Comoglio. Di sé racconta, però, di “avere imparato quasi tutto ascoltando i dischi, sin da bambino”. Già vincitore di premi per i Giovani Musicisti, Vivaldi incide il suo primo disco nel 2010, “Sonata Phil Woods”, sax e piano. Vivaldi ha un canale didattico su Youtube, seguito da diverse migliaia di studenti, e ha ideato un’applicazione dedicata, VSAxophone, per dialogare con gli studenti dallo smartphone, in tempo reale.

 

 

 

APOCALYPSE

Apocalypse è l’ultimo cd di Tommaso Vivaldi, musicista e sassofonista milanese, interprete di un personale cross over tra classica, rock e contemporanea.
Edito da Vivaldi Productions, Apocalypse è un doppio cd, composto da 16 brani originali e inediti e un omaggio a Michael Jackson, Earth Song.
La musica è un’idea di Tommaso Vivaldi. Più di un’operazione discografica, Apocalypse è il racconto di una visione: l’umanità tradita dal suo stesso sogno, la natura distrutta dalla tecnologia e la ricerca di un nuovo inizio.
“Ho pensato ad Apocalypse come uno spettacolo musicale. C’è una storia: un tempo in cui si respirava armonia ed equilibrio sulla Terra e un progressivo precipitare verso il disastro”, spiega Tommaso Vivaldi. “Sono sincero: l’ossessione odierna per il denaro, una tecnologia non governata, il delirio narcisistico dei social network mi hanno fatto pensare. Nella storia che ho immaginato per Apocalypse, non c’è possibilità di speranza, se non nella distruzione di un mondo e nella ricerca di un altro”.
Apocalypse è quasi una versione attuale dei romanzi distopici, come 1984 di George Orwell e The Brave New World, di Aldous Huxley. Per gli amanti del sax, è una sperimentazione musicale non gratuita, volta a raggiungere il grande pubblico, ma senza semplificazioni.
Vivaldi ha volutamente aggiunto la sua interpretazione di Earth Song, di Michael Jackson, trovandosi in sintonia con il messaggio evocato dall’artista.



Commenti disattivati

WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: