Menu

Il 1° festival italiano che celebra i vini col fondo, sur lie, ancestrali Domenica 12 maggio 2019 Villa Braida – Mogliano Veneto (TV)

Inconfondibile, il 1° festival che celebra i vini col fondo

Inconfondibile è l’unica rassegna italiana dedicata ai vini a rifermentazione spontanea in bottiglia, nome “tecnico” che definisce i vini col fondo, sur lie, ancestrali, oggi al centro di una vera e propria riscoperta da parte del consumatore.

L’evento si terrà domenica 12 maggio nella suggestiva cornice di Villa Braida, a Mogliano Veneto (TV), dalle 10.30 fino alle 20.00 e vedrà la presenza di oltre 40 produttori.

Una secolare tecnica produttiva quella della rifermentazione spontanea in bottiglia, portata avanti da vignaioli orgogliosi di presentare vini che sono il frutto di una viticoltura rispettosa dell’ambiente e di altrettanto delicate tecniche enologiche. Vini incredibilmente versatili nell’abbinamento con il cibo e dotati di una straordinaria capacità evolutiva. Facili da bere ma tutt’altro che banali.

Inconfondibile, evento che si avvarrà della collaborazione dei giornalisti e degustatori Massimo Zanichelli e Gianpaolo Giacobbo, e che ha come partner l’Associazione Italiana Sommelier Veneto, sarà un viaggio attraverso l’Italia delle bollicine rurali, alla scoperta di cantine che fanno dell’artigianalità il proprio credo: dal “col fondo” delle colline trevigiane al Lambrusco “sur lie” emiliano, fino ad arrivare alla Val d’Aosta passando attraverso l’Oltrepò Pavese. Una festa di profumi e sapori, di storie e relazioni, tra banchi d’assaggio e degustazioni guidate. Sarà anche una mostra mercato, occasione imperdibile per acquistare i vini direttamente da chi li produce.

Protagonisti dell’evento saranno proprio loro, i produttori: autori che sono rimasti fedeli a questo mondo anche quando il mercato guardava altrove oppure giovani esordienti che ne inseguono le imprese. “Oggi potremmo definire questi vini “resilienti” – spiega Roberto Dalla Riva, ideatore e organizzatore della kermesse – capaci di riproporre la loro anima artigianale e il loro carattere profondamente genuino. Un racconto di abbandono e di riscoperta, di tradizione e di futuro. Un intreccio virtuoso di terra, dialetto, cultura contadina”.

Accanto ai banchi d’assaggio sono previste alcune degustazioni di approfondimento e un laboratorio di abbinamento cibo-vino. Presenti anche numerose specialità alimentari proposte direttamente dai produttori. Info, prenotazione biglietti e programma su www.inconfondibile.wine.



Commenti disattivati

WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: