Menu

Al Cristallo, A Luxury Collection Resort & Spa, Cortina d’Ampezzo, la rassegna gastronomica

In punta di forchetta” vede l’atteso ritorno di Franco Pepe

La rassegna “In punta di forchetta” continua al Cristallo, a Luxury Collection Resort & Spa, Cortina d’Ampezzo con il pluripremiato chef Franco Pepe, titolare della migliore pizzeria d’Italia secondo “50 Top Pizza”. Lo chef propone le sue migliori creazioni durante una serata degustazione nella cornice panoramica del Ristorante La Veranda dell’Hotel. È la terza volta che l’albergo 5 stelle lusso ospita Franco Pepe. L’appuntamento è il 18 marzo a partire dalle 20.00.

“It’s probably the best pizza in the world!” ha esclamato il premio Pulitzer Jonathan Gold dopo avere assaporato una delle creazioni di Franco Pepe. Cristallo, a Luxury Collection Resort & Spa, Cortina d’Ampezzo, prosegue la sua collaborazione, avviata nel 2017, con lo chef di Pepe in Grani, migliore pizzeria d’Italia – prima classificata nel 2017 e nel 2018 secondo l’autorevole guida “50 Top Pizza”. Franco Pepe sarà il quarto ospite della rassegna “In punta di forchetta”, che celebra le eccellenze della cucina italiana di fronte allo spettacolo delle vette al tramonto. È la terza volta che lo chef campano è protagonista di una serata nel 5 stelle ampezzano.
Appuntamento al 18 marzo, a partire dalle ore 20.00, nella cornice del Ristorante La Veranda del Cristallo, dove Franco Pepe proporrà una degustazione delle sue migliori pizze, preparate ad arte e cotte nel forno a vista del locale. Sarà l’occasione di scoprire le ricette che hanno entusiasmato i network gastronomici di tutta Italia, dal Gambero Rosso a Identità Golose.
Nulla è lasciato al caso: acqua, lievito e un ricercato blend di farine sono dosati secondo la stagione, il tasso di umidità, la quantità di glutine, le caratteristiche ambientali. Vengono lievitati naturalmente e impastate a mano nella madia di legno, come in un rituale antico fatto di gesti collaudati. È come un’orchestra di sapori in cui si percepiscono tutte le note, i timbri, le sonorità: le olive caiazzane, l’albicocca del Vesuvio, le cipolle di Alife e i ceci delle colline Caiatine, i migliori Igp e Dop italiani, e su tutti, naturalmente, la mozzarella di bufala.

È da questi elementi che nascono pizze uniche come la margherita "sbagliata" e la “ritrovata”, la “scarpetta”, o il cono fritto con crema di grana padano Dop 12 mesi, la “crisommola” e tante altre specialità.
Più che una degustazione, un’esplorazione sensoriale da scoprire in un ristorante con vista sulle Dolomiti, circondati dalla maestosità delle vette.



Commenti disattivati

WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: