Menu

Mostra di opere pittoriche "Punti di luce, le donne si raccontano".

Ospedale dell’Angelo di Mestre – Luogo di umanità


E’ stata inaugurata nello spazio al piano zero dell'Ospedale dell'Angelo di Mestre, alla presenza della vicesindaco di Venezia Luciana Colle, della presidente del Consiglio comunale Ermelinda Damiano e dell’assessore al Turismo Paola Mar, la mostra di opere pittoriche "Punti di luce, le donne si raccontano". Presenti inoltre la consigliera della Municipalità di Chirignago Zelarino Luisa Rampazzo, il direttore amministrativo dell’Ulss 3 Serenissima, Fabio Perina, Carlo Pianon in rappresentanza della sezione veneziana della Lilt e Lucia Chiavegato, pittrice del Centro dell’Arte.

Soddisfazione per la mostra è stata espressa sia da Perina che da Pianon, che hanno sottolineato come l’esposizione sia un’occasione per ricordare che l’ospedale non è solo un luogo in cui si recupera la salute ma un luogo di umanità. 

“Ospitare una mostra di pittura in un luogo apparentemente non consono come un ospedale - ha sottolineato Colle nel ringraziare la consigliera Rampazzo e gli altri organizzatori dell’evento per il loro impegno - è un modo per regalare qualche minuto di differente pensiero a chi in ospedale viene con dei problemi augurandosi di risolverli”.

I quadri esposti - ha spiegato Chiavegato - immaginano le donne in tutte le loro sfaccettature: “In queste opere, che cercano di trasmettere emozioni, ci sono pezzi di passione, di talento. L’arte deve uscire dai soliti luoghi e essere portata ovunque, per muovere l’animo di chi la incontra e regalare gioia ed emozioni”.

L’esposizione, visitabile fino al 31 marzo negli orari di accesso all’ospedale, è inserita nel cartellone degli eventi del Marzo Donna 2019 promosso dal Comune di Venezia ed è presentata dalla Commissione delle elette della Municipalità di Chirignago-Zelarino in collaborazione con il Centro dell'Arte, Aulss 3 Serenissima e Lilt di Mestre.



Commenti disattivati

WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: