Menu

Tour educativo e formativo rivolto ai giovani e alle loro famiglie che da febbraio sta attraversando tutta Italia.

“STOP AL BULLISMO”

Non sono solo le istituzioni pubbliche ad essere impegnate in campagne di sensibilizzazione per contrastare il fenomeno del bullismo: a Mestre, al Centro le Barche, si è tenuta l'iniziativa “Stop al bullismo”, organizzata dalla società proprietaria del centro commerciale, Cbre (Commerz Real Bank), nell'ambito dell'omonimo tour educativo e formativo rivolto ai giovani e alle loro famiglie che da febbraio sta attraversando tutta Italia.

"Il rispetto reciproco - ha esordito l'assessore Mar - è la chiave per combattere il bullismo. Se io rispetto l'altra persona non posso farle nulla di male". L'assessore ha poi sottolineato come l'attenzione per le persone sia fondamentale non solo a scuola, ma in ogni ambito della vita, anche quando si viaggia: "Quando si visitano città meravigliose come la nostra - ha evidenziato - è importante ricordarsi che il divertimento non deve mai prescindere dal rispettare il luogo in cui ci si trova e chi ci abita". "Conto su di voi - ha concluso Mar - per diffondere questo messaggio importante tra i vostri amici: diventerete così ambasciatori del rispetto nella vostra città".

Nel pomeriggio, invece, alle ore 17.30, un talk show sul bullismo a cui hanno preso parte tre giovani influencer di “House of Talent” - Federico Mancosu, Noa Planas e Matteo Andreini -, moderati dal giovane attore e influencer Matteo Altieri: l'obiettivo è stimolare l'interazione con il pubblico, in un dibattito costruttivo fra coetanei.

La giornata è stata condivisa sui canali Instagram e Facebook dell’iniziativa, raggiungibili attraverso i seguenti Link:
Instagram: https://instagram.com/tour_stopalbullismo/
Facebook: https://www.facebook.com/stopalbullismotour/



Commenti disattivati

WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: