Menu

C’è chi si veste da Babbo Natale, chi scia con la Befana, chi balla tutta la notte, chi assapora un menu speciale tra le vette delle Dolomiti: Natale, Capodanno e le Feste, sulle piste di Cortina, offrono momenti di spensieratezza e divertimento per tutta la famiglia.

In pista a Cortina per Natale e Capodanno

Lontano dai ritmi della città, dalla quotidianità, dalla fretta, le Feste acquistano la loro dimensione più intima e autentica. Soprattutto a Cortina, che in inverno si riveste di una magia particolare, tra le piste da sci, i panorami mozzafiato, i colori dell’“enrosadira”, i rifugi da raggiungere sci ai piedi. Il comprensorio di Skipass Cortina offre tutto questo, e molto di più, permettendo di entrare in contatto con il senso profondo di questo periodo dell’anno, una giornata di sci alla fine altro non è se non un’occasione per stare insieme, per toccare il cielo con un dito. Questi i suggerimenti e le proposte per le prossime vacanze di Natale e Capodanno.

Tofana
Babbo Natale esiste, anzi, esistono: giovedì 27 dicembre saranno in tanti, completi di costume rosso, barba, berretto luminoso e campanellino, ad affollare la partenza della seggiovia Socrepes. Il Babbo Natale Party è un incontro gioioso e colorato a cui tutti sono invitati a partecipare, con l’obiettivo di battere un vero e proprio record radunando una quantità di Babbi Natale mai vista. Ma la finalità principale è la solidarietà: tutti i partecipanti, con una donazione minima di 5 euro, potranno partecipare alla raccolta fondi “Veneto in Ginocchio” attivata dalla Regione Veneto a favore dei territori e delle popolazioni duramente colpite dal maltempo alla fine di ottobre. A partire dalle 16.30 comincerà la festa con dj band, animazioni, cioccolata calda e vin brulé, esibizioni di cani da valanga e husky da slitta, e l’imperdibile discesa in costume accompagnata dalla fiaccolata dei maestri di sci. Per informazioni: www.radunobabbinatale.it

Da non perdere anche le serate del nuovissimo Masi Wine Bar “Al Druscié”, che aprirà ufficialmente il 20 dicembre, sotto la terrazza del rinomato Ristorante Col Druscié 1778. Realizzato in collaborazione con l’azienda vinicola Masi di Verona, sarà il primo wine bar sulle Dolomiti dedicato a vini e cucina.

Faloria
Appuntamento al Rifugio Faloria, a quota 2.123 metri, per un Capodanno speciale. Si sale con la funivia Faloria alle ore 20 e si cena al rifugio, accompagnati dalla musica di una dj band, circondati dalle vette: in menu tante prelibatezze, dal risotto al radicchio di Treviso mantecato con formaggi Morlacco e Parmigiano ai tagliolini all’uovo gratinati, dalla tagliata di cuberoll irlandese ai classici che non devono mancare come lo zampone e le lenticchie, innaffiati da Refosco e Champagne. Dopo mezzanotte, tutti a naso in su ad ammirare lo spettacolo pirotecnico che illuminerà la prima notte del 2019. Gli ospiti scenderanno comodamente in funivia, l’ultima corsa è alle ore 1.30. L’evento è riservato a chi ha prenotato la cena. Info e prenotazioni: faloria@dolomiti.org

Ski area 5 Torri
Capodanno in quota e sotto le stelle anche al Rifugio Averau, inserito dal Sunday Times tra i migliori 10 ristoranti di montagna delle Alpi. Due le possibilità: raggiungere il rifugio il 31 dicembre in seggiovia e poi in motoslitta per godersi un cenone con dj set assolutamente unico; oppure, per i veri amanti della montagna, pernottare per 3 notti in camere private o nella classica camerata da rifugio (cenone del 31 dicembre incluso).

Ski area Lagazuoi
Se Capodanno, per gli adulti, è forse il party più atteso dell’anno, per i bambini è l’occasione per rimanere alzati “come i grandi” e divertirsi in modo diverso dal solito. La festa organizzata dall’Hotel Villa Argentina mette d’accordo veramente tutte le generazioni. In programma un cenone di San Silvestro con menu a 6 portate, accompagnato dalla musica live di Eugène l’olandese volante. Bambini e ragazzi dai 6 ai 12 anni sono invece invitati a un altro party di Capodanno, con cena, giochi e animazioni affidate a Fairplay, specializzata nell’insegnamento dello sport attraverso i laboratori creativi. I piccoli ospiti potranno anche partecipare alla festa senza genitori, accompagnati da un servizio di navette diretto all’hotel.

San Vito di Cadore
Un Natale sulla neve: nella ski area di San Vito di Cadore, durante le Feste i bambini possono trovare tante idee per divertirsi insieme, tra animazione, truccabimbi, gare e giochi organizzati per loro da un’equipe di professionisti. Imperdibile la baby dance quotidiana, dal 27 al 31 dicembre, in compagnia di Scotti, la simpatica mascotte. Divertimento assicurato anche al kinderheim “Neve Sole”, un confortevole chalet che ospita laboratori manuali, attività di gruppo, gommoni, caccie al tesoro e giochi sulla neve. Chi scierà il 6 gennaio, all’Epifania, incontrerà sicuramente la “Befana sugli sci”, pronta ad offrire dolcetti a tutti i bambini dai 3 anni in su, un’iniziativa sempre molto amata dai più piccoli.

E per i regali dell'ultimo minuto, una giornata sugli sci è un dono che tutti sanno apprezzare: varie le possibilità per la famiglia, dal giornaliero allo stagionale, proposte dallo Skipass Cortina, che per Natale regala a tutti coloro che acquisteranno - presso la biglietteria di Skipass Cortina - uno skipass stagionale Dolomiti Superski, lo stagionale di valle dell’area di Cortina (valido per Cortina d'Ampezzo, San Vito di Cadore e Auronzo-Misurina) o lo stesso skipass valido per 8 oppure 12 giornate non consecutive da qui alla fine della stagione, la possibilità di godersi in prima fila le gare di Coppa del Mondo di Sci Alpino Femminile del 19-20 gennaio 2019 in programma sulla pista Olympia delle Tofane. L’offerta include l'ingresso gratuito al parterre, oltre al 30% di sconto sul biglietto VIP per l’Audi Cortina Lounge.



Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked as *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: