Menu

“FENICE SAKAI” a Ca’ Farsetti una delegazione della città giapponese di Sakai

 

La vicesindaco di Venezia, Luciana Colle, a Ca' Farsetti una delegazione della città giapponese di Sakai, in visita di cortesia a Venezia, composta dalla vicesindaco della città, Mieko Hazama, dal produttore esecutivo del Teatro “Fenice” di Sakai, Mitsunori Sano, e da un’interprete. Ad accompagnarli il presidente di Artists Management Company Ltd, Ettore Volonieri. All'incontro è intervenuto inoltre il direttore generale del Teatro La Fenice, Andrea Erri.

La delegazione è in visita informale a Venezia per proporre un accordo di collaborazione con il nuovo teatro "Fenice Sakai", attualmente in costruzione, che aprirà il prossimo ottobre.

“Nel corso della storia- ha spiegato la vicesindaco di Sakai - la nostra città è stata rasa al suolo tre volte, l’ultima durante la seconda guerra mondiale, ma è sempre riuscita a rinascere dalle sue ceneri. Per questo una delle strade principali di Sakai è stata intitolata Phoenix Street”. La vicesindaco ha poi spiegato che quando si è trattato di scegliere il nome del nuovo teatro della città, che si trova proprio in Phoenix Street, i cittadini hanno proposto 1500 nomi: "Alla fine abbiamo scelto di chiamare il teatro Fenice Sakai, un nome italiano in omaggio alla definizione che i missionari gesuiti diedero della nostra città nel XVI secolo definendola la Venezia dell’Oriente".

“Lo scambio di culture - ha esordito Colle nel dare il benvenuto alla delegazione a nome della città - è sempre arricchimento continuo di conoscenze e portatore di novità positive. Questo gradito incontro è un’occasione preziosa per avvicinare le nostre città, perché il Teatro La Fenice è Venezia e Venezia è il Teatro La Fenice”. La vicesindaco ha poi colto l’occasione per invitare la sua omologa giapponese e il sindaco di Sakai alla quarta edizione del Forum internazionale dei sindaci “Mille città, milioni di cittadini: un progetto per il nostro futuro”, che si svolgerà il prossimo settembre, e che sarà quest’anno dedicato al tema della sicurezza urbana.

“La nascita di un nuovo centro di cultura - ha concluso Erri - è sempre una grande gioia. La cultura non è un bene riservato a pochi ma è per tutti, come l’aria che respiriamo. Come sottolineato anche nello statuto della nostra Fondazione, la nostra missione è proprio quella di diffondere la cultura musicale in Italia e nel mondo; saremo dunque felici di dare il nostro contributo in occasione dell’apertura del nuovo teatro Fenice Sakai”.



Commenti disattivati

WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: