Menu

Spiaggia inclusiva: Nemo Beach e Baubau Beach di Jesolo

Servizio di Alessanda Fraccaroli "la Ale"
Siamo alla fine di ottobre e senza nulla togliere agli incantevoli colori della stagione corrente, molti di noi staranno "sfogliando" gli scatti della stagione passata. Migliaia di foto dell'estate trascorsa nel blu dipinto di blu del mare, vedute di montagne verdi, selfie in tutti i luoghi, in tutti i laghi, in tutto il mondo, l'universo e via discorrendo.
A parte gli scherzi, quante ricordi affiorano riguardandole?
Beh io, emozionata, ho ripescato tra le centinaia di foto quelle della scoperta dell'anno: un luogo che mi ha stupita, che mi ha ricaricata, che mi ha fatto pensare "Ah, ma allora non è poi così difficile rendere possibile ciò che in molti trovano ancora impossibile?!".
Dovete sapere che solo da qualche anno ho ritrovato il piacere di annusare nuovamente la brezza marina, di lasciarmi trasportare ascoltando le onde del mare, di ritrovare ciò che la quattroruote aveva messo nel cassettino dei ricordi d'un tempo.
Però c'è un però... e me ne sono accorta girovagando nelle spiagge venete.
Non tutti gli stabilimenti balneari sono ancora accessibili per tutti. O meglio, certe spiagge sono attrezzate per le carrozzine ma non sono ammessi gli animali domestici oppure dove sono ammessi gli animali domestici le spiagge non sono attrezzate per le carrozzine.
Mi chiedo il motivo visto che in Italia ci sono 4,5 milioni di disabili (il 7,2% della popolazione) e che 7 milioni di abitanti sono in possesso di un cane.
Per chi, come me, quando viaggia lo fa non solo su una quattro ruote ma anche con una quattro zampe, è diventato un doppio limite. La mia cagnolina di Jack Russell Terrier la porto sempre con me, siamo molto legate ed è impensabile lasciarla a casa tutto il tempo da sola o in un alloggio per animali.
Dicevo, in questi ultimi anni ho visitato tre spiagge, in tre zone differenti ma solo quest'anno ho trovato la spiaggia che unisce entrambe le situazioni.
Sul lungomare di Jesolo, dedicato alla campionessa paralimpica di scherma Bebe Vio, si trova la spiaggia di Nemo e la Baubau Beach. Uno stabilimento balneare veramente inclusivo, il primo in Italia ad esserlo!
La Nemo Beach è un tratto di arenile attrezzato, in maniera del tutto gratuita, collocato di fronte all’Ospedale di Jesolo. Ci sono bagni accessibili, un camminamento a grandezza maggiorata per permettere il passaggio di due sedie a rotelle contemporaneamente, ampie piazzole dove dimorano lettini rialzati per agevolare i trasferimenti dalla carrozzina al lettino e viceversa, varie sedie job ed un sollevatore che permette ogni tipo di trasferimento. Viene inoltre offerto un parcheggio auto, anch'esso gratuito, sul fronte spiaggia. Il servizio di salvataggio può contare su personale specializzato (supportato da un’unità cinofila), dotato di moto d’acqua di ultima generazione e defibrillatore. Per l’accesso alla spiaggia è necessario registrarsi online, inviare la certificazione che attesta la presenza di una situazione di riconosciuta gravità come da legge 104/92 ed effettuare la prenotazione dell’ombrellone.
La Nemo Beach è realmente per tutti, per il turismo commerciale, per chi ha una disabilità e per chi ha i cani c'è la Baubau Beach. La spiaggia riservata agli amici a 4 zampe si trova sempre all’interno di Nemo Beach. I cani possono stare comodamente in spiaggia o scorrazzare a guinzaglio, all'arrivo vengono consegnate delle ciotole per il cibo e l'acqua, c'è un percorso agility con giochi e area d’ombra, doccette di risciacquo dedicate e a disposizione uno spazio acqueo tutto per loro.
È importante che queste realtà coesistano perché ognuno di noi deve e vuole passare le vacanze restando assieme a chi ama senza nessun vincolo e senza nessuna rinuncia.
Io, la mia famiglia e la cagnolina abbiamo trascorso una giornata di relax completo su una spiaggia dorata e pulita, a due passi dal mare, con tutte le comodità dei servizi dedicati e sentendoci sentiti protetti dal personale.
Un connubio fantastico che ho trovato doveroso mettere in risalto, perché di queste realtà non ce ne sono moltissime, e consiglio anche a chi non ha queste esigenze particolari di andare a visitare perché marita e c'è tanto da imparare.
Accessibilità ed inclusione, sono i loro due principi fondamentali per la Nemo Beach.
Ogni anno creano proposte sportive in spiaggia costruite su misura per gli ospiti disabili in modo da renderli pienamente partecipi e protagonisti delle attività. Anche per il 2019 proseguiranno su questa strada perché dicono "vedere l'entusiasmo sugli occhi dei tanti amici passati di qua, ce ne infondono a loro volta".
Allora grazie Nemo e Baubau Beach e arrivederci nel 2019!!

www.nemobeach.it
www.baubaubeachjesolo.it
Se anche tu hai visitato o sei proprietario di uno stabilimento balneare con queste caratteristiche non esitare a contattarci!

Alessandra Fraccaroli



Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked as *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: